Dolori causati dall’uncinetto e dai ferri

Lavorare con l’uncinetto o ai ferri ci porta tanti benefici di cui a volte ci dimentichiamo o finiamo col sottovalutare. Ci sono varie testimonianze di persone che hanno trovato giovamento con questa attività, “Chrochet Therapy” ovvero sia la Terapia dell’Uncinetto. Aiuta la mente, stimolando la creatività e le abilità cognitive, e aiuta noi stessi a trovare soddisfazione nel concludere un lavoro e nel migliorare le nostre abilità sempre di più.

Dall’altra parte lavorare a maglia può causare anche dolori fisici, quelle più comuni sono alle mani e al collo. Qui di seguito vi elencheremo le problematiche che si possono riscontrare e come risolverle.

DOLORE ALLE MANI: Quante volte è capitato di perdere la cognizione del tempo? Sfortunatamente a darci una bella scossa dalla nostra concentrazione, può essere un formicolio delle mani o male al polso. Prima di sentire questi segni è sempre bene fermarsi qualche minuto dal nostro lavoro (tranquille che non scappa via!) e massaggiare le mani e il polso. Se avete anche dell’arnica a casa, tanto meglio!

Le fitte che sentiamo possono essere dovute all’impugnatura: può succedere che all’inizio di un lavoro, specialmente unendo due filati, sia abbastanza pesante il lavoro e quindi, in automatico, ci viene da stringere la presa. Avete mai provato con l’impugnatura a coltello? In questi casi aiuta molto la postura della mano, facendola riposare dalla solita impugnatura usata.

Un’altra soluzione che potete adottare è usare un uncinetto ergonomico, sono più grosse e sono rivestite di un gommino realizzato apposta per creare meno tensione alla mano. Sul nostro sito www.tricotcafe.com sezione Accessori > Ferri e Uncinetti > Uncinetto Ergonomico troverete diverse misure di uncinetto adatti al vostro tipo di lavoro.

Per chi invece cerca dei ferri comodi per l’impugnatura, consigliamo i ferri circolari, che potete trovare sul nostro sito www.tricotcafe.com sezione Accessori > Ferri e Uncinetti > Punte di Ferri Corte.

Uncinetti ergonomici di Tricot Café

DOLORE AL COLLO: Bisogna fare attenzione a non piegarsi troppo col collo verso il basso, altrimenti poi ne subiamo le conseguenze. Anche qui è opportuno prendersi delle piccole pause e fare degli esercizi. L’esercizio che aiuta di più è compiere dei movimenti circolari: partendo in alto spostare la testa a destra, in basso, poi verso sinistra e di nuovo verso l’alto. Fare questi movimenti per almeno 1 minuto. Un altro esercizio è quello di mantenere la schiena ben dritta, oscillare la testa in avanti da destra a sinistra, e ritorno in senso inverso, per 10 volte.

DOLORE ALLA SCHIENA: è importante tenere una buona postura mentre si lavora a maglia. Una postura non troppo rigida però, cercando di non prenderci dalla stanchezza e quindi di piegare la schiena verso destra o sinistra. Inoltre, attenzione a come teniamo anche le braccia, specialmente i gomiti: tenerli vicini ai fianchi. Anche qui fare degli esercizi aiuta molto a rilassare la colonna vertebrale e le articolazioni.

DOLORE AGLI OCCHI: A pomeriggio inoltrato la luce naturale cala e l’occhio se non ha una buona luce tende ad affaticarsi di più e quindi causare bruciore. Distogliere ogni tanto lo sguardo e anche qui un piccolo esercizio che può aiutare è quello di compiere movimenti circolari con l’occhio.
Prendersi una piccola pausa preparandosi del caffè o una tisana per far riposare anche tutto il corpo, anche le gambe!

MOVIMENTO! Se nella vostra regione o nel vostro comune è concessa una passeggiata in queste giornate primaverili, approfittatene (con le giuste precauzioni naturalmente) e godetevi il sole prima di rischiare un altro lockdown! Altrimenti per chi ha degli attrezzi come la cyclette o un tapis roulant è l’ideale per le giornate di pioggia o di quarantena.

Ti sono stati d’aiuto i nostri consigli? Condividi con noi i tuoi lavori, saremo felici di condividerli!
Dai un’occhiata al nostro sito, www.tricotcafe.com per conoscere le nostre ultime novità.