Filato NORO – made in Japan

Share on facebook
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on email
EISAKU NORO

Eisaku Noro Company, è un produttore di filati situato nella Prefettura di Aichi in Giappone. L’azienda produce filati per l’artigianato con il marchio Noro, nonché filati per macchine per la produzione tessile utilizzando l’etichetta Eisaku Noro. L’azienda è stata fondata oltre quarant’anni fa da Eisaku Noro. I filati artigianali, in particolare, sono ben noti per i loro colori vivaci e le combinazioni di vari tipi di fibre. Si differenziano da un certo numero di altri filati prodotti nel settore per la presenza di campate di colore più lunghe nelle tirature, che provocano motivi a strisce distintivi, oltre ad essere parzialmente filati a mano rispetto a essere prodotti completamente dalle macchine. 

NORO – PUBBLICAZIONE SUI FILATI

“Per le persone che sono nate o cresciute in un luogo in cui la grande natura è lasciata incontaminata, essa è sempre vicina alla loro esistenza. Non importa se ne sono consapevoli o meno, perchè ne vengono ispirati in molti modi. Dai tempi antichi I giapponesi hanno accettato, apprezzato e sono stati affascinati dalla non uniformità, irregolarità e grossolanità della natura. Questa è la base della filosofia del filato Noro. Le fibre naturali hanno grandi caratteristiche che gli esseri umani non possono imitare. Voglio lasciare queste caratteristiche il più possibile nei miei filati. Se produco filati di lana, utilizzo varie lunghezze e spessori di fibre di lana per cercare di riprodurre la natura stessa della pecora nel nostro filato: come irregolarità e ruvidità. Questi stati naturali vengono intenzionalmente lasciati alle mani umane e ai vecchi macchinari, in modo che le fibre naturali non vengano lavorate eccessivamente. Tutto questo è così che i “knitters” possono sentire la natura più da vicino quando lavorano a maglia con i filati Noro. 
Le impurità nelle materie prime vengono accuratamente rimosse a mano senza l’uso di trattamenti chimici, che non fanno bene né alle fibre né all’ambiente. 
Puntiamo anche a riprodurre i colori della natura nei nostri filati: le foglie per esempio sembrano tutte verdi, ma in realtà sono disponibili in innumerevoli varianti di verde. Mescolando i colori possiamo dare ai nostri filati colori più naturali che ricordano gli oceani, le montagne, i fiori, gli alberi e così via. “

~ Eisaku Noro ~

Share on facebook
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on email